Vai al contenuto

Piano di emergenza

Il Piano di Emergenza di Protezione Civile del Comune di Acquaviva delle Fonti è lo strumento di previsione, prevenzione e soccorso di livello comunale.

Il Piano definisce l'insieme delle azioni che le diverse strutture del Sistema di Protezione Civile realizzano per fronteggiare l'approssimarsi o il verificarsi di un evento tale da determinare una situazione di emergenza. In particolare il piano individua gli obiettivi, i tempi nei quali le azioni si compiono, i soggetti che intervengono e le procedure secondo le quali si opera, in modo da garantire una risposta tempestiva e coordinata all'emergenza nel caso di eventi prevedibili e non prevedibili.

Il Piano si riferisce alla gestione:

  • di eventi di limitata entità ovvero fronteggiabili direttamente dall'Ufficio comunale di Protezione Civile attraverso le proprie risorse umane e materiali;
  • di eventi fronteggiabili direttamente dall'Amministrazione Comunale con il coinvolgimento di più Uffici e Servizi ovvero di Enti e soggetti anche esterni all'Amministrazione stessa;
  • di eventi di cui all'art. 2 lettera a) della Legge 24 febbraio 1992 n. 225, ovvero fronteggiabili direttamente dall'Amministrazione Comunale con il coinvolgimento di uffici, servizi e di Enti e soggetti anche esterni all'Amministrazione a seguito di dichiarazione di stato di emergenza;
  • delle attività di primo intervento e di supporto ai soggetti preposti alla gestione delle emergenze di cui all'art. 2 lettere b) e c) della Legge 24 febbraio 1992 n. 225 a seguito di dichiarazione dello stato di emergenza.

Il Piano di Emergenza di Protezione Civile del Comune di Acquaviva delle Fonti:

  • individua soggetti e strutture competenti alla definizione delle procedure di emergenza;
  • individua i rischi del territorio e ipotizza gli scenari di rischio da affrontare;
  • definisce il modello di intervento in caso di emergenza per gli scenari individuati.

Il Piano vigente è stato approvato con  Delibera del Consiglio Comunale n. 22 del 13 aprile 2016 ed è composto dei seguenti elaborati:

  •  Regolamento comunale di protezione civile
  •  Piano comunale di emergenza, aggiornamento
  •  Procedure operative
  •  Tabelle da n. 1 a n. 32
  •  Tavola 1 - Carta di inquadramento territoriale
  •  Tavola 2 - Carta dello scenario di rischio idrogeologico
  •  Tavola 3 - Carta dello scenario di rischio di incendio boschivo e di interfaccia
  • Tavola 4 - Carta delle azioni di protezione civile
  •  Regolamento del Gruppo Comunale dei Volontari

Vedi anche: Struttura organizzativa

Accessibilità